Caratteristiche, tipologie e misure dei box doccia: tutto quello che devi sapere.

Il bagno non è sempre stato concepito come lo facciamo noi oggi: prima era soltanto uno spazio funzionale, ora è diventato un punto d’incontro tra designcomfort e tecnologia.

Un esempio sono i box doccia, articoli che finora servivano solo per lavarsi ma che con il tempo sono diventati un oggetto d’arredo con il proposito di fornire il piacere del relax. Di conseguenza anche il mercato ha cambiato rotta  producendo delle cabine comode, sicure, durevoli e facili da abbinare e adattarsi a diverse tipologie di design.

Inoltre, le tipologie e le misure dei box doccia sono tantissimi e rispondono a tutti i bisogni… Scopri in quest’articolo tutto quello che devi sapere prima di acquistarli!

Caratteristiche dei box doccia

misure box doccia

Box doccia Colombo Design (Scrivimi per ulteriori info)

  • Comodità e sicurezza: Anche se le misure dei box doccia sono ridotte, questi devono essere confortevoli e funzionali. Inoltre, devono essere prodotti con materiali che salvaguardino la sicurezza di chi lo utilizza per cui si consiglia scegliere piatti doccia antiscivolo e cristalli temperati o vetri con uno spessore di almeno 6-8 mm.
  • Durevoli: Selezionare i materiali giusti per il tuo box doccia vuol dire risparmiare a lungo mantenendo sempre la massima qualità. Ad esempio la scelta dell’acciaio inox per la struttura è molto consigliata poiché è un materiale in grado di resistere all’umidità e all’aggressione dei detergenti nel tempo.
  • Versatilità: L’ampia offerta nel mercato e i costanti aggiornamenti offrono diverse tipologie di cabine doccia adattabili facilmente a tutti gli stili e design: per chi cerca un tocco chic e moderno, i box doccia in cristallo rappresentano la scelta ideale; per gli amanti del minimalismo domina invece l’omogeneità tra rivestimento e piatto doccia. Qualunque sia la scelta, le cabine doccia sono in linea di massima più economiche delle vasche da bagno: il costo dei materiali e dell’installazione è minore e dal punto di vista dei consumi comporta un notevole risparmio.

Tipologie di cabine doccia

misure dei box doccia

Box doccia Colombo Design (Scrivimi per ulteriori info)

Per tracciare le distinzioni fra i diversi tipi di box doccia si sono definiti tre fattori: la forma, il numero di lati e la porta.

  • La forma: Dipende direttamente dalla forma del piatto doccia: in base a quello possono essere quadrate, circolari o conformi allo spazio.
  • Numero di lati: I box doccia possono essere costituiti da due o tre lati a seconda della posizione della doccia. Le porte possono avere un lato apribile oppure due.
  • Tipo di apertura: Questo fattore è molto importante soprattutto per chi ha un bagno di piccole dimensioni… Le porte a soffietto o scorrevoli sono in questo caso la migliore scelta. Per chi gode di un ampio spazio ci sono anche le porte a battente: apribile sia verso l’esterno sia verso l’interno.

Misure dei box doccia

Nella maggior parte dei casi il bagno é sempre stato uno spazio di ridotte dimensioni per cui qualche anno fa le misure dei box doccia più comuni erano 80×80, 70×90 oppure anche 70×70 negli ambienti più piccoli. Negli ultimi anni gli standard sono cambiati verso le cabine più grandi che, oltre a essere molto belle ed eleganti, offrono grandi comodità per godersi un bel momento di relax: 120×80, 120×70..

Riassumendo, le cabine doccia sono caratterizzate da una grande bellezza estetica e qualità in grado di adattarsi perfettamente a qualsiasi stile. Per quanto riguarda le tendenze 2018, queste puntano verso i grandi formati che fanno diventare i box doccia protagonisti della stanza da bagno.




Tania Mallo

Negli ultimi anni le tendenze nell’arredamento del bagno puntano per le grandi misure

dei box doccia con il proposito di fornire il piacere del relax! Scopri tutto quello che devi sapere prima di acquistarli!

Scrivi a Tania: t.dominguez@maessrl.com

Chiama: 0172 714700


2018-02-27T12:14:57+00:00