Come posare un pavimento galleggiante 2016-12-12T15:17:10+00:00

Project Description

CONSIGLI PER LA POSA

Come posare un pavimento galleggiante

Materiali utilizzati

SUPF: Supporto livellatore Profilitec SpA per pavimentazioni sopraelevate con testa fissa da 25 a 270 mm. Il supporto è modulabile e regolabile.
Testa del supporto in materiale bi-componente con gomma anti – rumore e scivolamento.
4 alette distanziatrici per la determinazione della fuga di 2,3 mm facilmente asportabile (disponibile a richiesta anche versione con alette da 4 mm). Abbattimento acustico fino a 25 DB (da 77 DB a 52 DB)
Aggancio testa-vite speciale Sistema Block-System per l’aggancio dei vari componenti.
SUPA: Supporto livellatore Profilitec SpA per pavimentazioni sopraelevate con testa autolivellante da 28 a 120 mm. Il supporto è modulabile e regolabile. Testa del supporto in materiale bi-componente con gomma antirumore e scivolamento.
4 Alette distanziatrici per la determinazione della fuga di 2,3 mm facilmente asportabile (disponibile a richiesta anche versione con alette da 4 mm).
Cacciavite Profilitec
Il grès porcellanato è una ceramica a pasta compatta e dura, colorata, non porosa. La parola “grès” sta a significare che la massa ceramica della piastrella è estremamente greificata, compatta appunto, da cui l’eccezionale resistenza.
Questa ceramica è ottenuta partendo da impasti di argille, sabbia ed altre sostanze naturali. Questi impasti, dopo apposita preparazione, vengono cotti a temperatura elevata (1000 – 1300 C°).
Tra le caratteristiche più salienti del grès porcellanato troviamo anche la elevatissima resistenza all’abrasione, ovvero la resistenza che la superficie oppone alle azioni connesse con il movimento di corpi, superfici o materiali a contatto con essa.
Le proprietà salienti dei materiali ceramici sono riconducibili alla loro composizione e struttura, determinate dai processi produttivi sopra accennati.

Queste proprietà sono:

  • Durezza e resistenza meccanica
  • Rigidità
  • Inerzia

Guarda il video dei nostri posatori 

Difficoltà 70
Preparazione 85
Tempistiche 60

Fasi di lavoro

La posa di un pavimento galleggiante prevede l’individuazione di un angolo da cui hanno inizio le operazioni.
Si procede quindi alla lavorazione dei supporti di forma circolare tagliandoli e sagomandoli per renderli aderenti alla parete. Se necessario vengono asportati anche i distanziali.

Successivamente si prosegue con il posizionamento del quarto supporto, questa volta integro, e con la posa della piastrella. Per portare i supporti a livello di piano si interviene regolandoli con un cacciavite apposito. Con l’ausilio di un laser livella è possibile creare piani perfettamente allineati.

I supporti vengono ora registrati In relazione al piano voluto ed è possibile realizzare un ulteriore livellamento degli stessi ricorrendo all’apposizione di alcuni elementi in plastica.

Le operazioni proseguono fino al termine della posa. A conclusione dei lavori il pavimento galleggiante è immediatamente calpestabile.

Chiedi all’esperto

Hai bisogno di informazioni? Vuoi un parere tecnico? Vuoi richiedere un preventivo? Contatta Andrea, il nostro esperto di posa in opera

  • Responsabile Pose
  • Assistente Tecnico
  • Geometra
Contattami