Project Description

CONSIGLI PER LA POSA

Come posare la lama in kerlite del vano doccia

Materiali utilizzati

Adesivo cementizio monocomponente alleggerito ad alte prestazioni, altamente deformabile, a tempo aperto allungato, con elevata capacità bagnante, altissima resa, facile spatolabilità, per piastrelle in ceramica e materiale lapideo, ideale per la posa di grès porcellanato a basso spessore.
La conformità di Ultralite S2 è comprovata dai certificati ITT n° 25110055/AG (TUM) e n° 25110056/AG (TUM) emessi dal laboratorio Technische Universität München (Germania)
DATI TECNICI:
Durata dell’impasto: oltre 8 ore.
Tempo aperto: > 30 minuti.
Esecuzione fughe:
– a parete: 4-8 ore;
– a pavimento: 24 ore.
Pedonabilità: ca. 24 ore.
Messa in esercizio: ca. 14 giorni.
Deformabilità secondo EN 12004: S2 – altamente deformabile.
Colore: grigio e bianco.
Applicazione: spatola dentata n°4 o 5 o 6 o 10.
EMICODE: EC1 R Plus – a bassissima emissione.
Immagazzinaggio: 12 mesi.
Consumo: 0,8 kg/m² per mm di spessore, pari a 1,5-2,5 kg/m².
Confezioni: sacchi da 15 kg.
Malta cementizia fibrorinforzata livellante a presa rapida per interni ed esterni, a parete e pavimento, per la regolarizzazione in spessori da 3 a 30 mm.
DATI TECNICI:
Campi di applicazione: a parete e pavimento, in interno ed esterno, per rivestimenti in ceramica e pietre naturali.
Tempo di lavorabilità: circa 20 minuti.
Spessore di applicazione: da 3 a 30 mm.
Tempo di attesa prima della posa di ceramica e pietre naturali: 4 ore, variabile in funzione delle condizioni di temperatura.
Applicazione: spatola liscia.
Colori: grigio.
Immagazzinaggio: 12 mesi.
Consumo: 1,45 kg/m² per mm di spessore.
Confezioni: sacchi in polietilene sottovuoto da 25 kg.
Per la vibrazione delle piastrelle durante la posa a malta.
Kerlite è un grès laminato ottenuto attraverso un sistema produttivo estremamente innovativo, frutto di una tecnologia all’avanguardia e altamente performante. Kerlite viene pressata con una forza di 15.000 tonnellate e una linea di taglio completamente automatizzata che consente di ottenere i vari formati finali.

Guarda il video dei nostri posatori 

Difficoltà 60
Preparazione 70
Tempistiche 70

Fasi di lavoro

Le operazioni di posa iniziano con il fissaggio di un profilo metallico a L al confine tra interno doccia e resto del bagno. Successivamente, prima dell’incollaggio della piastrella in Kerlite, si esegue una rasatura di compensazione con Planitop 330 di Mapei, malta cementizia fibrorinforzata livellante a presa rapida, per interni ed esterni, indicata per materiali lapidei e piastrelle.

La lama in Kerlite viene ora adagiata su un tavolo da lavoro e ad essa viene applicata una guida per il taglio che si compone di ventose ferma piastrella e carrellino con lama diamantata.
Una volta effettuata l’incisione con il carrello si esegue la frattura della lastra con l’ausilio di apposite pinze che rendono agevole e sicura l’operazione.

Segue infine l’incollaggio con Ultralite S2 di Mapei e il successivo posizionamento della piastrella precedentemente dimensionata con l’aiuto di un battipiastrelle per grandi formati di Raimondi. L’utilizzo dello strumento consente di evitare il permanere di aria al di sotto della piastrella, per una posa in opera perfetta.

Chiedi all’esperto

Hai bisogno di informazioni? Vuoi un parere tecnico? Vuoi richiedere un preventivo? Contatta Andrea, il nostro esperto di posa in opera

  • Responsabile Pose
  • Assistente Tecnico
  • Geometra
Contattami